My Own Private Idaho

The Soul Selects Her Own Society then Shuts the Door

A quasi 36 anni, Roger Federer centra il suo ottavo titolo a Wimbledon, e dunque il suo 19° successo in un torneo dello Slam. Nessuno più di lui. Per gli amanti di questo sport, il tennis di Roger Federer è poesia, e ciò non solo per il talento immenso di cui quest'uomo è dotato, ma anche per l'eleganza e lo stile che egli sa esprimere sia nel campo che fuori. Complimenti King Roger

Visualizzazioni: 14

Commento

Devi essere membro di My Own Private Idaho per aggiungere commenti!

Partecipa a My Own Private Idaho

Commento da ManOnJupiter su 26 Luglio 2017 a 10:34

E' stupendo sentire John McEnroe, ora apprezzato commentatore, tessere le lodi di Roger Federer con un pizzico d'invidia nel post match con Tomas Berdych.

Anche lui, John McEnroe, è stato un grandissimo giocatore dal "tocco" assolutamente magico. Ma, preso un periodo sabbatico, quando è tornato a giocare non è stato più il n. 1. In campo ha spesso tenuto un comportamento irascibile, non si sa se per temperamento o per calcolo o per entrambi. Oggi, la sua maturità, umanità e intelligenza me lo fanno apprezzare di più.

Difficile stabilire chi sia stato il più grande tennista di tutti i tempi.

Ognuno si misurava con le pressioni e il mondo, tecnico/sportivo, in cui era immerso. I materiali con cui sono fatte le racchette sono cambiati, l'ovale della racchetta è stato ampliato, oggi si insegna a giocare in una maniera del tutto diversa da come è stato insegnato a quelli della mia generazione. Tuttavia, decisamente, i numeri e la longevità sportiva di Roger Federer stanno lì a testimoniare qualcosa. Aggiungiamoci anche una signorilità e una sportività non comuni.

Commento da Memory su 25 Luglio 2017 a 8:42

Ciao

© 2017   Creato da Memory.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio